libri per bambini sulla shoah
Evidenza, Libri di Storia e Geografia

Libri per bambini sulla Shoah

In questo articolo desidero consigliarvi alcuni libri per bambini sulla Shoah, da leggere per spiegare l’Olocausto ai bambini e ricordare insieme il giorno della memoria ed il suo valore.

Ho selezionato questi libri per un target dagli 8 ai 12 anni, in quanto questa è l’età più opportuna a mio parere per iniziare a introdurre l’argomento. Ovviamente, è molto importante conoscere i bambini e le loro sensibilità individuali, prima di decidere a quale età sono realmente pronti per affrontare questo argomento.

I migliori libri sulla Shoah, sull’Olocausto e sulla giornata della memoria

Ecco una selezione di libri per bambini sulla Shoah e albi illustrati da leggere in occasione della giornata della memoria:

Il volo di Sara

Questo albo illustrato mostra con delicatezza ed al tempo stesso tanta onestà, la crudeltà della Shoah. In ogni pagina ed in ogni singola frase sono racchiusi tanti significati, che portano il lettore a comprendere come la Shoah sia stata prima di tutto la privazione della libertà agli altri esseri umani. Consiglio vivamente la lettura di questo albo illustrato a casa o a scuola, come punto di partenza per una riflessione sul tema dell’antisemitismo e dell’Olocausto. Consiglio questo albo illustrato a partire dagli 8-9 anni: IL VOLO DI SARA – ACQUISTA ORA

Il diario di Anna Frank

Esistono molte edizioni di questo libro e personalmente mi sento di consigliarvi quella di Erickson. La motivazione è la seguente: questo testo è appositamente pensato per essere letto da bambini e ragazzi ed è dunque stato adattato proprio a questo scopo. Specialmente per i bambini più piccoli (di 8-10 anni) la lettura del diario di Anna Frank in versione integrale, rischia di essere troppo difficile da comprendere. In questa edizione molte parti sono spiegate, al fine di rendere la lettura più agevole. Consiglio vivamente la lettura di questo libro a bambini e ragazzi: IL DIARIO DI ANNA FRANK – ACQUISTA ORA

Otto autobiografia di un orsacchiotto

Questo è uno dei libri più conosciuti per spiegare l’Olocausto ai bambini. Attraverso gli occhi di un orsacchiotto di peluche, questo libro racconta la storia di due amici, separati dall’ingiusta crudeltà dell’antisemitismo. Questo libro riesce a spiegare la crudeltà e l’ingiustizia della Shoah senza impressionare i bambini ed è consigliato dai 7 anni. Ecco dove acquistarlo: OTTO AUTOBIOGRAFIA DI UN ORSACCHIOTTO – ACQUISTA ORA

Per bambini di 11-13 anni, consiglio anche la lettura di questi due libri: MI RICORDO ANNA FRANK e HO SOGNATO LA CIOCCOLATA PER ANNI. Si tratta di due libri dal significato molto profondo, che ritengo doveroso segnalarvi e portare alla vostra conoscenza.

Come spiegare la Shoah ai bambini?

La Shoah, o Olocausto, è stato uno dei periodi più bui della storia umana, in cui milioni di ebrei, omosessuali, disabili, zingari e altre minoranze sono stati uccisi dai nazisti durante la seconda guerra mondiale.

Spiegare questo evento ai bambini può essere difficile, ma è importante perché aiuta a comprendere la gravità dell’odio e della discriminazione, e a prevenire che simili atrocità accadano di nuovo.

Per spiegare la Shoah ai bambini, è importante adattare il linguaggio e la spiegazione in base alla loro età e comprensione. Per i bambini più piccoli, si può utilizzare un linguaggio semplice e fornire loro una spiegazione generale, come per esempio: “La Shoah è stato un periodo in cui alcune persone hanno fatto del male ad altre persone solo perché erano diverse”. Per i bambini più grandi, si può fornire maggiori dettagli sugli eventi specifici e sulle persone coinvolte, ma è importante evitare immagini o descrizioni troppo violente o scioccanti. Inoltre, è importante sottolineare che la maggioranza delle persone non ha appoggiato questi eventi e che ci sono stati anche eroi che hanno lottato contro l’odio e la discriminazione.

In ogni caso, è importante incoraggiare i bambini a porre domande e a discutere dei loro pensieri e sentimenti riguardo alla Shoah. Inoltre, è importante insegnare loro come riconoscere e resistere all’odio e alla discriminazione nella vita quotidiana.

In definitiva, spiegare la Shoah ai bambini può essere difficile, ma è importante per aiutarli a comprendere la gravità dell’odio e della discriminazione e a prevenire che simili atrocità accadano di nuovo. Bisogna utilizzare un linguaggio adeguato e fornire una spiegazione generale o dettagliata in base alla loro età e comprensione, incoraggiando i bambini a porre domande e a discutere dei loro pensieri e sentimenti riguardo alla Shoah.

Leggere dei libri e degli albi illustrati su questo tema può essere particolarmente utile. Inoltre, mi sento di consigliarvi la visione del documentario a cartoni animati intitolato “La stella di Andra e Tati“, disponibile su Rai Play.

A presto,

Deborah